Innovare gli acquisti.
Creare valore
Innovative Procurement

iProc: Innovative Procurement

Quante volte abbiamo visto grafici come questo? La gestione strategica degli acquisti è da sempre considerata una disciplina in grado di generare elevati risparmi.

Secondo una analisi proposta da McKinsey a Marzo 2018, la media ponderata (tra diversi settori e a livello globale) di risparmi potenziali, è pari al 15% dei costi totali di acquisto.

Se consideriamo il settore più promettente in termini di risparmi, e cioè la Pubblica Amministrazione, che secondo le stime della World Bank vale tra il 13% e il 14% del GDP mondiale, le risorse che si potrebbero rendere disponibili per affrontare le grandi sfide moderne – diseguaglianza sociale, lavoro, educazione, salute, sicurezza, ricerca – si possono stimare in 3.000 mld. $.

In Italia, solo in ambito pubblico, questo valore si potrebbe avvicinare a 15-20 mld €, oltre l’1% del PIL.

potenzialità della gestione strategica degli acquisti

Sono numeri importanti, che suggeriscono una prima indicazione sul perché proporre al mercato una nuova società di consulenza che si occupi di Procurement: c’è ancora molto, moltissimo da fare, e soprattutto molto valore da recuperare nelle aziende pubbliche e private.

Ma se questi stessi numeri si ripresentano sistematicamente ad ogni survey realizzata sul mondo degli acquisti, vuol dire che i risparmi sono solo “potenziali” e non si riescono mai a trasformare in realtà?

Non è proprio così. E’ che si tratta di valori “medi”, e quindi rappresentano un mondo composto da aziende, sia pubbliche che private, che in passato non hanno fatto abbastanza e si ritrovano con un potenziale di risparmio elevato, e altre che quei risparmi li hanno in parte già incassati e re-investiti.

La differenza tra questi due mondi, è rappresentata da tre fattori:

  1. La visione della meta da raggiungere
  2. La conoscenza della strada da seguire
  3. La disciplina e gli strumenti necessari a percorrerla

Per questo ci proponiamo di fare innovazione: non si tratta – solamente – di fare cose nuove, ma di fare in modo sempre nuovo le cose di tutti i giorni, già affrontate in passato e da affrontare continuamente in un futuro che cambia con una velocità sinora inimmaginabile.

Principali Mercati

iProc è una società di consulenza specializzata nel miglioramento delle performance degli acquisti, e opera a supporto delle Pubbliche Amministrazioni e delle Imprese Private sia in ambito B2B che B2G, con particolare attenzione alle PMI.

Pubblica amministrazione
e Settori Speciali

Centrali di Acquisto Regionali (Soggetti Aggregatori)

Stazioni Uniche Appaltanti Provinciali (SUA)

Città Metropolitane

Direzione Acquisti Enti Locali

Direzione Acquisti Aziende Sanitarie ed Ospedaliere

Direzione Acquisti Società a Partecipazione Pubblica

Business-To-Government

Direzione Generale e Direzione Vendite di Società di servizi per la Pubblica Amministrazione

Direzione Acquisti di società private concessionarie di servizi pubblici

Business-To-Business

Direzione Generale e Divisione Acquisti di Società Industriali e di Servizi

Principali Clienti

I progetti più rilevanti seguiti da Federico Maffezzini nel corso della sua carriera sono concentrati sugli acquisti Privati e Pubblici, e ha collaborato con numerose imprese multinazionali e con le principali stazioni appaltanti italiane

Settore Privato

Alcatel
BTicino
CNH
Colgate-Palmolive
Danone
Diadora
Electrolux
Esaote
EVC
Fincantieri
J&J
I-Faber
Indesit
Leonardo
Moleskine
Mondadori
Perar
Reckitt Benckiser
Silca
VM Motori

Settore Pubblico

ANAS
Banca D’Italia
Cassa Depositi E Prestiti
CONSIP
ENEL
Ferrovie dello Stato Italiane
Infocamere
IREN
IPZS
Ministero dell’Economia e delle Finanze
Ministero dell’Interno
Poste Italiane
RAI
Regione Sardegna
Sogin
Terna

Organismi Internazionali

Commissione Europea
FAO – Food and Agriculture Organization
WFP – World Food Programme

Sede Operativa

Piazza Luigi di Savoia, 2
20124 Milano

Sede Legale

Via Adua, 44
20831 Seregno (MB)

Email

info@iproc.it

Phone

+39 335 7477278