iProc

Esplora i nostri servizi

STRATEGY

Sviluppo della mission e del Modello di Governance della Direzione Acquisti

CONSULTING

Analisi del modello organizzativo e revisione del processo Procure-to-pay

SOURCING

Spending analysis e sviluppo delle strategie di acquisto

PUBLIC MARKET ACCESS

Sviluppo Commerciale in ambito pubblico e preparazione delle offerte tecnico-economiche

DIGITAL

Sviluppo di strategie di selezione ed utilizzo delle piattaforme di eProcurement

ACCADEMY

Progettazione ed erogazione di formazione e coaching sugli acquisti

Perché scegliere iProc

Il mestiere del consulente non si può improvvisare. iProc può contare su una storia professionale di oltre 30 anni del suo fondatore, Federico Maffezzini, nel ruolo di Partner e di Senior Advisor per alcune delle più importanti società di consulenza Globali ed Europee: EY, Deloitte, Gemini Consulting, Bossard Consulting, Roland Berger

Portare innovazione e cambiamento in azienda, richiede un metodo di lavoro rigoroso e disciplinato e competenze di settore, di processi e di funzioni. iProc ha maturato una profonda conoscenza del mondo del Procurement, e ha collaborato per diversi anni con i principali protagonisti degli acquisti pubblici italiani: ANAS, Banca d’Italia, Cassa Depositi e Prestiti, Consip, Ferrovie dello Stato, IREN, Ministero dell’Economia, RAI, Terna

Il valore di un consulente si misura dai risultati. iProc offre servizi professionali per raggiungere gli obiettivi proposti e per formare le persone perché i risultati possano migliorare nel tempo. Per rafforzare il legame con i nostri clienti, proponiamo sempre dei modelli di remunerazione basati su una success fee che varia dal 50% all’80% del valore del progetto.

Per far bene le cose
occorre prima l’amore,
poi la tecnica

Antoni Gaudí

ULTIMI ARTICOLI

08 Giu: PMI e appalti pubblici nell’era dell’eProcurement

Il ruolo strategico delle PMI (Piccole e Medie Imprese) nell’economia italiana è dimostrato dai numeri pubblicati annualmente dalla Commissione Europea attraverso lo Small Business Act for Europe[1] Come si vede, nel confronto con l’Europa, le PMI […]

31 Gen: L’eProcurement diventa obbligatorio: a che punto siamo?

A decorrere dal prossimo 18 ottobre 2018, secondo quanto disposto dall’Art. 40 del Codice Appalti, “…le comunicazioni e gli scambi di informazioni nell’ambito delle procedure di cui al presente codice svolte dalle stazioni appaltanti sono eseguiti […]